“Bellagio va oltre il semplice rubinetto: è un modo di pensare il bagno come luogo di eleganza raffinata, è un elemento di arredo senza tempo che, in ogni ambiente, afferma la sua personalità metropolitana e contemporanea. Un oggetto aristocratico ed esclusivo, cittadino del mondo anche se con un nome così italiano dichiara il DNA della realtà industriale che lo ha fatto nascere. Non è retrò, non è la rivisitazione di uno stile, è Bellagio, forse un “category maker” stilistico. Bellagio è donna nonostante il suo nome maschile. E se dovessimo descriverla sarebbe sicuramente una donna cosmopolita, colta, raffinata, eclettica, vanitosa e soprattutto... bella!"